27 dicembre 2006

Sei mesi per Almalak

Alla fine è stato condannato. Sei mesi di prigione per atti osceni in luogo pubblico e prostituzione, un’accusa che molto probabilmente ne nasconde un’altra, quella di omosessualità.
È la sorte toccata a Naser Saidik Almalak (o Almalek), segretario dell’associazione gay albanese. Sulla sua vicenda avevo già scritto un post il 14 settembre 2006.

Fonte: AGI, via Gaynews.

Nessun commento: